BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Obesità

Nell’aprile 1999 la "Food and Drug Administration" (FDA) ha approvato un nuovo farmaco contro l’obesità. L’Orlistat (commercializzata da Hoffman-La Roche con il nome di Xenical) è il primo di una nuova classe di farmaci, chiamati inibitori delle lipasi in grado di ridurre, secondo l’azienda produttrice, del 30% l’assorbimento dei grassi nel tratto gastrointestinale.
La FDA raccomanda l’uso del farmaco solo dietro prescrizione medica e solo per obesi gravi, non per tutti coloro che vogliono perdere solo qualche chilo accumulato durante l’inverno.
Il farmaco, clinicamente testato per 7 anni su più di 4000 pazienti ha ridotto, nel 57% dei casi, del 5% il peso corporeo. Tutti i pazienti hanno ricevuto consigli dietetici durante la sperimentazione del farmaco. Le autorità sanitarie consigliano una dieta bilanciata (non più del 30% delle calorie derivanti da grassi) con apporto di integratori vitaminici (A,D,E,K e beta carotene) in quanto lo Xenical riduce l’apporto di vitamine.

Secondo i dati diffusi dalla Roche più di un milione di persone in 17 paesi ha assunto lo Xenical.
La FDA ha ritardato di due anni l’approvazione per il timore che il farmaco potesse aumentare il rischio di cancro al seno, mentre studi successivi della Roche hanno dimostrato infondato questo timore. Lo Xenical comporta invece una riduzione della pressione sanguigna ed una riduzione del tasso di colesterolo nel sangue.

Lo Xenical è il secondo farmaco approvato contro l’obesità dopo che, nel 1997, la FDA ha vietato la vendita del popolare cocktail medicinale "Fen-Phen", in seguito a diversi decessi per infarto.

Copyright - Biotecnologia.it