BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Palermo Capitale del Biotech Italiano

giugno 2007 - L’Ismett di Palermo, istituto per i trapianti e terapie ad alta specializzazione, si appresta a diventare la capitale del biotech italiano. Una enclave guidata da medici italiani e gestita da medici statunitensi ha inaugurato il 30 maggio la Cell Factory, la più grande e innovativa “biofabbrica” al mondo.
Il finanziamento di oltre 6 milioni di euro da parte dell’Assessorato al Bilancio della Regione Sicilia ha reso possibile questo importantissimo passo in avanti che contribuirà certamente non solo a frenare la fuga di cervelli dal nostro paese, ma anche a richiamare in patria le menti migliori.
A dirigere i laboratori sarà il medico italiano Massimo Trucco, che da anni guida da Pittsburg la ricerca sul diabete infantile ed è al contempo professore universitario di immunologia pediatrica.
Gestione americana quindi, che fornisce però un’opportunità sia per la Regione Sicilia che per il Mezzogiorno intero, dal punto di vista economico nonché del progresso scientifico e tecnologico.
Nei laboratori si produrranno cellule secondo le Good Manufacturing practises, operazioni dedicate cioè alla terapia cellulare per la cura dell’insufficienza terminale dell’organo e destinate a diventare punto di riferimento e di distribuzione dell’intero bacino mediterraneo.
Il progetto principale ha come scopo la produzione di cellule progenitrici fetali epatiche, pancreatiche ed epidermiche per uso clinico e sperimentale.
Ciò permetterà di curare diabetici, infartuati, aiutare pazienti affetti da insufficienza epatica e grandi ustionati attraverso il trapianto di cellule cutanee.
Tutto questo nel più moderno e avanzato regime di sicurezza: nei laboratori l’aria è purificata escludendo la possibilità di contaminazione virale o batterica con oltre 240 ricicli d’aria all’ora. Il flusso del personale, che indosserà l’equipaggiamento adeguato dei più avanzati nella ricerca, è unidirezionale e perfino l’apertura di porte e frigoriferi avviene a sistema controllato.
A cooperare con il Dott. Trucco, Bruno Gridelli, Direttore dell’Ospedale siciliano Ismett e Camillo Ricordi, Presidente del comitato scientifico dell’Ismett nonché inventore del famoso Metodo Ricordi nella terapia cellulare per la cura del diabete.

Copyright - Biotecnologia.it