BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Una tazzina di caffè al giorno

luglio 2007 - In aiuto contro il blefarospasmo - Il blefarospasmo è una malattia neurologica che colpisce gli adulti tra i 50 e i 70 anni, caratterizzata dalla chiusura ripetuta e involontaria delle palpebre.
Chi soffre di questa malattia sbatte continuamente le palpebre e nei casi più gravi, a seguito di ciò, diventa incapace di vedere.
Alcuni ricercatori italiani dell’Università di Bari hanno valutato le abitudini riguardo al consumo di caffè di un centinaio di persone affette da questa malattia.
Uno o due caffè al giorno sembrano essere in grado di ridurre questo pericolo.
La caffeina potrebbe quindi bloccare alcuni recettori cerebrali associati al tremore.
Questo potrebbe avere potenziali effetti positivi anche per la cura del Parkinson.
Il caffè sarebbe quindi un fattore protettivo, ma questi primi dati devono essere confermati e necessitano di ulteriori dettagli che spieghino a fondo la relazione effettiva.

Copyright - Biotecnologia.it