BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Anticorpi umani per combattere la Sars

agosto 2007 - Uno studio internazionale, coordinato dal National Institute of Heath degli Stati Uniti, ha individuato degli anticorpi umani in grado di neutralizzare diversi ceppi del virus responsabile delle epidemie di Sars.
La ricerca ha coinvolto ricercatori di molti paesi, tra cui Svizzera e Australia. Le epidemie di Sars si sono manifestate a seguito di un salto di specie del virus: sembra che i ceppi che infettano gli animali siano in grado di provocare una epidemia anche nell’uomo.
Per produrre un vaccino contro la Sars esso deve poter essere efficace non solo verso i ceppi isolati dall’uomo, ma anche contro i ceppi che colpiscono gli animali, poiché potrebbero rappresentare un potenziale pericolo. Gli scienziati che si sono occupati di tale studio hanno isolato due anticorpi in grado di fare questo: il primo nel sangue di un paziente infettato e poi guarito, il secondo provieniente da una libreria di anticorpi umani prodotta a partire da volontari sani.
Se saranno realmente efficaci a seguito dei test clinici cui verranno sottoposti, questi anticorpi potrebbero neutralizzare il virus, impedendogli di penetrare nelle cellule dell’uomo.

Copyright - Biotecnologia.it