BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Cervello: ecco l'area dell'ottimismo

novembre 2007 - La scoperta, pubblicata sulla rivista «Nature», è stata fatta da un'equipe di neurologi della New York University coordinata da Elizabeth Phelps.
Svelate per la prima volta le zone del cervello che «governano» l'ottimismo. Non a caso coinvolte anche nella depressione. Sono la corteccia rostrale anteriore cingolata e l'amigdala, aree già note per avere un ruolo prioritario nell'emotività.
I neurologi hanno analizzato con la risonanza magnetica funzionale (fMRI) l'encefalo di un gruppo di volontari mentre venivano impegnati a immaginare eventi futuri possibili, positivi o negativi, come la vittoria di un premio o la fine di una storia d'amore. I pensieri positivi, hanno notato i ricercatori, scatenano l'attività di questa zona del cervello e, secondo gli studi, tanto più l'ottimismo è un tratto distintivo della persona esaminata, tanto maggiore è il grado di attività di queste aree neurali.

Copyright - Biotecnologia.it