BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Un gene antidepressivo

gennaio 2008 - Secondo i risultati di uno studio pubblicati sull’ultimo numero di Nature Medicine, i ricercatori della Yale School of Medicine hanno scoperto un gene del cervello del topo con potere antidepressivo.
I ricercatori hanno comparato l’attività cerebrale di topi sedentari con quelli di topi fatti correre all’interno di una ruota. E sono riusciti a dimostrare come, inibendo l’azione di Vgf nei topi, crescesse il comportamento depressivo.
Il gene in questione è Vgf e rappresenta un obiettivo importante per la creazione e lo sviluppo di nuovi medicinali con proprietà migliori degli antidepressivi chimici, in quanto già presente nel cervello.

Copyright - Biotecnologia.it