BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Individuati 7 nuovi geni ‘colpevoli’ del colesterolo

febbraio 2008 - E’ noto come molti fattori, tra i quali la sedentarietà, la dieta e il fumo, influenzino la produzione e l’accumulo dei lipidi nelle arterie che forniscono sangue al cuore e al cervello, comportando una inadeguata quantità di sangue in questi organi, da cui scaturisce infarto o ictus. Diversi studi hanno dimostrato l’associazione tra i livelli dei lipidi e queste malattie .
Conoscere però anche i fattori genetici collegati può aiutare a capire quali siano i meccanismi di base dell’organismo che ne regolano il metabolismo, e il loro contributo nello sviluppo delle malattie cardiovascolari. Da queste conoscenze è possibile attuare un processo di prevenzione nei soggetti a rischio e delle terapie mirate per i pazienti.
Grazie ad uno studio pubblicato su Nature Genetics si apre la strada a nuove strategie di prevenzione e trattamento per le malattie coronariche.
Un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Neurogenetica e Neurofarmacologia (INN) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Cagliari, ha analizzato l’intero genoma di oltre 20.000 individui, scoprendo sette nuovi geni responsabili dell’aumento del colesterolo e trigliceridi e confermando gli 11 geni precedentemente scoperti.
Le patologie coronariche come l’infarto e l’ictus, sono la causa principale di morte e di invalidità nei paesi industrializzati.

Copyright - Biotecnologia.it