BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Spegnere il desiderio di nicotina

dicembre 2008 - Nei soli Stati Uniti il fumo provoca circa 440mila decessi all’anno e incide sulle spese sanitarie per circa 160 miliardi di dollari ogni anno.
Solo il 10% dei fumatori che smettono di fumare riesce a resistere senza sigarette per più di un anno.
Al termine di uno studio condotto sui topi pubblicato nell’edizione on line di Pnas sembra si sia trovata una via in aiuto di chi vuol smettere di fumare.
L’Hypocretina-1, o Orexina A, è una breve catena di aminoacidi che si trova nel tessuto nervoso, secondo gli studi essa avvia una serie di reazioni biochimiche che produce nei topi il desiderio di nicotina.
Il bloccaggio di questo recettore nel cervello può ridurre rapidamente il desiderio di una sigaretta. Arrestare questi recettori fa decrescere la motivazione al consumo di nicotina nei topi e ne elimina anche gli effetti stimolatori sul cervello.

Copyright - Biotecnologia.it