BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Sempre più biotech l’agricoltura del futuro

marzo 2009 - L’agricoltura del futuro sarà sempre più biotech. Questo è emerso dal Rapporto sull’espansione degli Ogm nel mondo reso noto dall’Isaaa, il Servizio internazionale per l’acquisizione delle applicazioni agrobiotecnologiche.
Secondo questi dati, le superfici coltivate con piante geneticamente modificate hanno registrato nel 2008 un incremento del 9,4% rispetto all’anno precedente. Gli agricoltori che coltivano piante geneticamente modificate sono più di 13 milioni, distribuiti in 25 paesi diversi tra cui Europa, Germania, Spagna, Repubblica Ceca, Romania, Portogallo, Polonia e Slovacchia.
L’utilizzo delle agrobiotecnologie incrementa le rese dei terreni e quindi la disponibilità di cibo, e riduce i costi di produzione per gli agricoltori, traducendosi in un elemento di calmieramento dei prezzi dei prodotti agroalimentari a favore dei consumatori finali.
Infine queste tecnologie hanno una rilevanza importante anche ai fini del miglioramento delle produzioni agricole non rivolte al consumo alimentare, per esempio, a coltivazioni da destinare alla produzione di biocarburanti e bioprodotti.

Copyright - Biotecnologia.it