BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Carcinoma colo rettale trattato con farmaco biotech

dicembre 2009 - E’ stato comunicato in una ricerca pubblicata sull’edizione online di The Lancet Oncology, la notizia secondo cui il trattamento combinato di un farmaco biotech con la chemioterapia sarebbe in grado di ridurre le dimensioni della massa tumorale, aumentando così le probabilità di esito positivo dell’intervento chirurgico in pazienti affetti da tumore colorettale con metastasi al fegato non operabili.
Questo farmaco è un anticorpo monoclonale diretto contro il recettore del fattore di crescita epidermico somministrato per il trattamento del cancro colon-rettale e del tumore al collo. Agisce impedendo l'innesco della proliferazione cellulare.
Il tumore colorettale si diffonde a altre parti del corpo, frequentemente al fegato, in circa il 50% dei pazienti. La rimozione delle metastasi localizzate nel fegato è in grado di guarire il paziente, ma in circa l’80% dei casi risulta inoperabile. Ricerche precedenti hanno fornito indicazioni positive per il trattamento pre-chirurgico di questi pazienti con chemioterapia, ma lo studio condotto dal gruppo dell’University Hospital Carl Gustav Carus di Dresda indica come ancora più efficace il trattamento combinato con questo farmaco anticorpo monoclonale, aumentando il numero dei tumori con possibile successivo trattamento chirurgico.

Copyright - Biotecnologia.it