BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Approvato il primo trattamento che migliora la deambulazione in pazienti affetti da sclerosi multipla

febbraio 2010 - La sclerosi multipla è una malattia infiammatoria cronica che colpisce il sistema nervoso centrale a livello cerebrale, del midollo spinale e del nervo ottico. La progressione ed i sintomi variano per ogni individuo, ma problemi nella deambulazione rappresentano la complicanza più debilitante. La Food and Drug Administration, l’ente statunitense preposto al controllo dei farmaci e degli alimenti, ha approvato l’impiego della Dalfampridina (Ampyra) per il miglioramento della deambulazione nei pazienti affetti da sclerosi multipla. Nei test clinici i pazienti trattati hanno mostrato un sensibile miglioramento nella velocità e/o deambulazione rispetto al gruppo di controllo trattato con placebo.
Ampyra (formulazione in compresse a rilascio esteso del farmaco sperimentale dalfampridin) blocca i canali del potassio sulle cellule nervose demielinizzante, causando il ripristino della conduzione del segnale neurologico, normalmente ridotto nei pazienti affetti da sclerosi multipla. Inoltre il farmaco aumenta il rilascio di neurotrasmettitori a livello della placca neuromuscolare e migliora le funzioni visive dei pazienti affetti.

Copyright - Biotecnologia.it