BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

L’insufficienza di vitamina D connessa ad un fattore di rischio

luglio 2010 - Un gruppo di ricercatori europei ha dimostrato come fattori genetici, esposizione al sole e dieta abbiano un ruolo nel rischio di sviluppare un'insufficienza di vitamina D. I risultati sono stati pubblicati online dalla rivista The Lancet.
Il loro studio identifica tre siti genetici legati alle concentrazioni di vitamina D.
Analizzando i livelli di vitamina D nel siero del sangue di quasi 34.000 europei, sono stati identificati i siti genetici coinvolti nella sintesi del colesterolo, il metabolismo della vitamina D e il trasporto della vitamina D. I soggetti che mostravano varianti genetiche nocive in tutti questi luoghi contemporaneamente avevano 2,5 probabilità in più di avere concentrazioni di vitamina D più basse.
Lo studio era concentrato esclusivamente su un sottogruppo della popolazione generale, infatti sono stati esaminati solo individui bianchi di discendenza europea. . Il prossimo step di ricerca sarà stabilire se le varianti genetiche identificate abbiano effetti sullo stato della vitamina D in altri gruppi razziali o etnici oltre quello europeo.

Copyright - Biotecnologia.it