BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Lo sviluppo della biotecnologia marina

gennaio 2011 - Le biotecnologie marine non solo creano occupazione e ricchezza, ma sono anche in grado di contribuire allo sviluppo di economie più intelligenti e rispettose dell’ambiente. Giappone, Cina e Stati Uniti hanno già iniziato a investire ingenti somme in questo settore.
I cambiamenti che hanno modificato gli ecosistemi marini hanno dato vita ad un archivio vivente della diversità ancora inesplorato.
Studiando questo immenso patrimonio i ricercatori avrebbero la possibilità di realizzare nuovi materiali, farmaci, cure e servizi, avvalendosi di queste risorse per trovare una soluzione ai cambiamenti climatici e a tutte le alterazioni pericolose per il nostro Pianeta.
La biotecnologia marina, chiamata anche Blue biotechnology, è una disciplina in forte aumento e denomina l’insieme delle applicazioni tecnologiche della biologia marina ed acquatica. Il mercato ha oggi un valore di 2,8 miliardi di euro nella sola Europa e per i prossimi anni è stimato possa crescere fino al 12% annuo se industria e ricerca andranno di pari passo.
Secondo Lars Horn, Presidente della Marine Board della Fondazione europea della scienza (FES), entro il 2020 l’Europa potrà guidare il mercato della biotecnologia marina.

Copyright - Biotecnologia.it