BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Silicon Valley: biotech e cleantech

febbraio 2011 - Il panorama imprenditoriale della Silicon Valley sta attraversando una fase di diversificazione importante, e si sta proiettando verso un consolidamento dei propri orizzonti nel biotech e nel cleantech. Secondo le statistiche degli ultimi anni un’area prima quasi interamente dedicata all’information technology ora si rivolge verso una futura concentrazione nei settori dell'energia da fonti rinnovabili e delle biotecnologie. Nel quinquennio 2005-10 la percentuale degli investimenti di venture capital nella Silicon Valley (8,3 miliardi nel 2009, su un totale nazionale di 22 miliardi), e’ sceso progressivamente di 20 punti, passando da circa il 60% a sotto il 40% (fonte: Venture Source). Per contro, la crescita cumulativa dei posti di lavoro nel settore cleanteach è stata del 60% tra il 1995 e il 2008 a 44.000 addetti. Si tratta ancora di una piccola percentuale della forza lavoro impiegata nell’High-tech della regione, ma secondo gli analisti questi dati lasciano presagire un riassetto più diversificato della composizione aziendale dell’area tra 10-15 anni. Ne è un ulteriore indicatore il fatto che ad oggi meno di un terzo della forza lavoro della Silicon Valley e’ impiegata nella manifattura dei semiconduttori e computer hardware, contro l’oltre 50% del 1990.

Copyright - Biotecnologia.it