BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

La plasticità cerebrale aumenta diminuendo l’assunzione di calorie.

settembre 2011 - Secondo uno studio pubblicato su “Nature Communications”, una moderata riduzione dell’apporto calorico giornaliero è in grado di “ringiovanire il cervello”, promuovendo negli animali adulti un incremento della plasticità cerebrale, caratteristica peculiare del sistema nervoso giovane. E’ quanto è emerso dalla ricerca “Food restriction enhances visual cortex plasticity in adulthood”, guidata da Lamberto Maffei e realizzata su ratti adulti e sani ad opera di un gruppo di ricercatori dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (In-Cnr
Una lieve riduzione delle calorie ingerite avrebbe secondo la ricerca un forte impatto sulla plasticità del cervello, quella caratteristica che ci permette di apprendere e memorizzare.
Lo studio è stato realizzato principalmente sulla plasticità del sistema visivo, utilizzando la deprivazione monoculare, modello sperimentale per una delle patologie più diffuse della vista, l’ambliopia (nota anche come ‘occhio pigro’)”.
Questa patologia, raggiunge l'1-4%, della popolazione umana e può essere indotta solo da alterazioni della vista presenti in età precoce: il suo trattamento risulta pertanto inefficace se ritardato all'età adulta.
Lo studio ha consentito, di intervenire sull'ambliopia anche in ratti adulti.
Ancora una volta gli studi confermano che una limitata diminuzione di cibo può avere effetti sorprendenti sull'aspettativa di vita media sia a livello di salute in generale - con minore incidenza di malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione e neoplasie - sia a livello cerebrale, con conseguente rallentamento del declino cognitivo e dei deficit di memoria dell'ippocampo.
Tuttavia è bene che non passi il messaggio contrario: una deprivazione di cibo eccessiva o prolungata può avere effetti diametralmente opposti, causando un grave stress all'organismo.

Copyright - Biotecnologia.it