BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Trovato un nuovo medicinale per il cancro polmonare

marzo 2012 - Al Salk Institute for Biological Studies, gli scienziati hanno sviluppato uno studio secondo per stabilire se bloccando l’attività dell’enzima IKK2, che aiuta ad attivare la risposta infiammatoria del corpo, venga rallentata la crescita dei tumori polmonari nei topi allungandone la vita.
La pubblicazione, avvenuta su Nature Cell Biology, suggerisce che i farmaci che ostacolano la capacità dell’enzima di comandare l’attività cellulare potrebbero rivelarsi un’efficace terapia del cancro del polmone.
Come sostiene l’autore principale dello studio, Inder Verma, Professore di Biologia Molecolare del Salk American Cancer Society, solo il 15% dei pazienti colpiti da cancro al polmone sopravvive più di 5anni.
E’ ormai noto il legame tra cancro e infiammazione, la prima linea di difesa dell’organismo contro le infezioni. Alcuni dei fattori biochimici che proteggono il corpo controllando la risposta infiammatoria delle cellule possono anche essere dirottati da mutazioni genetiche coinvolte nello sviluppo del cancro. Le componenti normalmente utili del sistema immunitario svolgono delle attività nefaste nelle cellule tumorali. I ricercatori guidati da Verma hanno utilizzato un virus modificato per inserire mutazioni genetiche nelle cellule che rivestono i polmoni dei topi, inducendo gli animali a sviluppare i tumori per poterli studiare.

Copyright - Biotecnologia.it