BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Vitamina D e sclerosi multipla

gennaio 2014 - La sclerosi multipla (SM) è una malattia degenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale e affligge circa 68mila persone soltanto in Italia.
I ricercatori della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora (Usa) hanno scoperto che la vitamina D può aiutare nella cura della sclerosi multipla bloccando la migrazione verso il cervello delle cellule immunitarie distruttive. Punto di partenza per questo studio è stata la constatazione che questa malattia prevale nelle regioni del mondo più lontane dall’equatore, dove c’è meno Sole che, come sappiamo, è la principale fonte naturale di vitamina D.
Lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), è stato condotto sui topi affetti da una forma di SM, nei quali si è riscontrato come la vitamina D sembri bloccare le cellule immunitarie che causano danni con la loro migrazione al sistema nervoso centrale.
E’ stato possibile dimostrare come la vitamina D nei topi trattati non abbia alterato la funzione delle cellule immunitarie dannose, ma ne abbia impedito il loro cammino verso il cervello.

Copyright - Biotecnologia.it