BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Grazie ad una terapia genica ci si avvicina alla creazione di un ‘orecchio bionico’.

maggio 2014 - Durante gli studi effettuati presso l’università di New South Wales in Australia, sono stati eseguiti test su animali che hanno delineato progressi notevoli per quanto riguarda la possibilità di potenziare la funzionalità degli impianti acustici.
I ricercatori hanno verificato che è possibile indurre la nervatura acustica a rigenerarsi, praticando su di essa una stimolazione elettrica (impulsi) che vada a sollecitare la produzione delle cosiddette ‘neutrofine’ ovvero molecole della crescita dei neuroni. Questo procedimento è stato effettuato nel momento stesso in cui è stato inserito l’apparecchio acustico, in modo tale da favorire l’innesto delle nuove terminazioni nervose auditive proprio sul medesimo impianto, aumentando evidentemente la percezione uditiva.
Una tale metodologia di sperimentazione potrebbe essere applicata anche ad altre patologie che abbiano bisogno di terapie basate sull’innesto di impianti abbinato a terapia genica, come ad esempio il ‘ morbo di Parkinson’.

Copyright - Biotecnologia.it