BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Topi ciechi riacquistano la vista

novembre 2018 - Le retine riparate restituirebbero ai pazienti le normali funzioni visive. - Le malattie degenerative che colpiscono la membrana dell’occhio tendono a presentarsi soprattutto con l’avanzamento dell’età e riguardando milioni di persone in tutto il mondo.
La maculopatia è infatti una delle malattie degenerative più famose tra quelle che colpiscono la retina: porta a un calo della vista graduale e riguarda circa due terzi degli invalidi visivi in tutto il mondo.
Dei sottili ‘fogli’ di cellule fetali sono stati trapiantati nella retina di topi colpiti da degenerazione visiva.
A tre mesi dall’operazione i topi percepivaro di nuovo gli stimoli visivi, quali orientamento, contrasto e dimensioni.
Simili trapianti cellulari erano già stati effettuati su modelli animali e pazienti, ma finora non ne era mai stata dimostrata l’efficacia nel ripristinare la vista nel suo complesso, prova stavolta individuata nella risposta dei neuroni della corteccia cerebrale visiva che per primi ricevono le informazioni provenienti dalla retina. Gli attuali trattamenti rallentano il processo di invecchiamento cellulare nella retina, ma sono poco incisive nelle fasi più avanzate delle patologie. L’esperimento è stato condotto dai ricercatori dell’Università della California e illustrato nella rivista Journal of Neuroscience: se confermato può diventare un trampolino di lancio nella cura delle malattie degenerative che colpiscono la membrana oculare.

Copyright - Biotecnologia.it