BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Diabete, creata l’insulina ‘intelligente’ che evita l’ipoglicemia

giugno 2019 - La versione modificata riesce ad evitare il calo eccessivo delle concentrazioni di glucosio nel sang - La terapia insulinica è fondamentale per le persone con diabete di tipo 1, ma è usata anche nel trattamento del 15-20% dei pazienti con diabete di tipo 2.
Assumere una quantità non corretta dell’ormone può causare un calo eccessivo della glicemia, con conseguenze negative per l’organismo.
È stata descritta sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas) la creazione di una
versione modificata dell’insulina, pensata per regolare con precisione la quantità di zucchero assorbita dai tessuti, in modo da abbassare la glicemia fino ai livelli normali, e non oltre.
La nuova insulina lascia entrare il glucosio nelle cellule, ma ne previene l’eccessivo assorbimento quando la glicemia ha raggiunto livelli normali.
Secondo Francesco Purrello, presidente della Società Italiana di Diabetologia e ordinario di Medicina Interna all’Università di Catania, con questa tecnica il paziente riceve una ‘riserva’ insulinica che verrebbe utilizzata solo quando ha la glicemia elevata, e disattivandosi quando la glicemia rientra ai livelli normali, scongiurando il rischio di ipoglicemie.

Copyright - Biotecnologia.it