BIOTECNOLOGIA.it

: il punto di riferimento della Biotecnologia Italiana.



Uno sguardo ai risultati

Raggi di luce verde riducono emicrania

ottobre 2020 - Studio pilota su 29 pazienti - L'esposizione a questo tipo di luce riduce intensità durata e frequenza degli attacchi di emicrania.
L'emicrania episodica è caratterizzata da un numero di attacchi mensili fino a un massimo di 14 e quella cronica dai 15 attacchi in su al mese.
Si è svolto presso University of Arizona Health Sciences Comprehensive Pain and Addiction Center ed è stato pubblicato sulla rivista Cephalalgia.
I pazienti coinvolti sono stati sottoposti prima a 1-2 ore al giorno di luce bianca per 10 settimane, poi dopo uno stop di 15 giorni, a 1-2 ore al di' di luce verde sempre per la durata di 10 settimane.
Secondo un diario di valutazione compilato dai pazienti, l'esposizione a luce verde ha ridotto del 60% il dolore. Inoltre la maggioranza (86%) dei pazienti con emicrania episodica e più della metà (63%) dei pazienti cronici ha riferito un dimezzamento dei giorni con attacchi di emicrania per mese.
Il trattamento dell'emicrania resta una sfida e l'uso di una terapia non farmacologica quale la luce verde può essere un valido aiuto per chi preferisce non prendere farmaci o non riscontra risposte adeguate al loro ricorso.

Copyright - Biotecnologia.it